Questo sito contribuisce alla audience di

Cateau-Cambrésis, Pace di-

accordo, firmato nel 1559 a Le Cateau Cambrésis, che poneva fine alla guerra (una ripresa del conflitto tra Francia e Asburgo) che, tra il 1557 e il 1559, aveva impegnato Enrico II di Francia contro Filippo II di Spagna, alleato all'Inghilterra. Due furono i trattati che siglarono la pace: il primo (12 marzo-2 aprile) tra i rappresentanti del re di Francia, Enrico II, e quelli della regina d'Inghilterra, Elisabetta; il secondo tra la Francia e il re di Spagna, Filippo II (3 aprile). In seguito a essi Enrico II occupava Calais, ultima piazzaforte inglese sul continente, per un periodo di otto anni con facoltà di restituire la città o di acquistarla per 500.000 scudi; manteneva il possesso di Metz, Toul e Verdun; rinunciava alle sue pretese in Italia, conservando però il Marchesato di Saluzzo, mentre restituiva a Emanuele Filiberto di Savoia il suo Stato, nel quale aveva però il diritto di tenere guarnigioni; la Spagna conservava i propri domini in Italia e acquistava alcune piazzeforti in Maremma, nucleo originario dello Stato dei Presidi direttamente dipendente dalla corona spagnola. Due matrimoni dovevano garantire la pace: Filippo di Spagna sposava Elisabetta, figlia di Enrico II di Francia; Emanuele Filiberto di Savoia, alleato degli Spagnoli, sposava Margherita di Francia, sorella del re.