Questo sito contribuisce alla audience di

Catina, Ioan

poeta romeno (Bucarest 1828-1851). È uno dei protagonisti della rivoluzione del 1848, a cui inneggia nella sua violenta Marcia rivoluzionaria. L'insuccesso politico, la malattia da cui era minato, l'inadattabilità al modesto ambiente familiare alimentarono le pose romantiche di Catina nella vita e nell'arte. Ma nei suoi versi migliori, influenzati, specie nell'enfasi, da Hugo e Byron, si fondono schiette aspirazioni liberali e ideali socialisti sinceramente propugnati. Della sua attività teatrale è pervenuto un solo dramma, Zoe, ispirato alla novella di C. Negruzzi.