Questo sito contribuisce alla audience di

Cattell, Raymond Bernard

psicologo inglese (Staffordshire 1905-Honolulu 1998). Dal 1932 al 1937 fu a Leicester, dove diresse una clinica psichiatrica. Trasferitosi negli Stati Uniti, fu professore alla Clark University, a Harvard e all'Università dell'Illinois. Cattell ha compiuto approfonditi studi sulla personalità e, insieme a H. J. Eysenck, ha saputo utilizzare in questo studio l'analisi fattoriale. Secondo Cattell, lo studio della personalità deve servirsi di metodi matematici di analisi dei dati che si possono ottenere dall'esame complessivo di vari elementi tratti dalla biografia del soggetto da esaminare, da questionari o da situazioni della vita reale miniaturizzate in laboratorio: ciò porterà in un primo tempo all'evidenziazione di gruppi di variabili tra loro correlate. A questi gruppi corrisponde già una prima immagine della personalità del soggetto, ma essi sono variabili da momento a momento e non consentono di fare previsioni valide. Occorre quindi procedere in un'analisi che superi questi “tratti di superficie” e giungere ai “tratti di profondità”, stabili, anche se in parte modificabili durante lo sviluppo dell'individuo, e che danno un'immagine fedele della sua personalità. Cattell ha identificato 16 tratti di profondità, ognuno definito da un aggettivo bipolare. Fra le sue opere più importanti: Personality: a Systematic Study (1950; Peronalità: uno studio sistematico), The Scientific Analysis of Personality (1965; L'analisi scientifica della personalità), il monumentale Handbook of Multivariate Experimental Psychology (1966; trad. it. Manuale di psicologia sperimentale a più variabili), Motivation and Dynamic Structure (1975; Motivazione e struttura dinamica), Handbook of Modern Personality Theory (1977), The Scientific Use of Factor Analysis (1978), The Inheritance of Personality and Ability (1982).

Collegamenti