Questo sito contribuisce alla audience di

Cau, Jean

scrittore francese (Bram, Aude, 1925-Parigi 1993). Di formazione filosofica, fortemente influenzato da Sartre di cui fu il segretario, Cau si è cimentato nei campi letterari più diversi, con argomentazioni politiche spesso fortemente polemiche. Ha pubblicato numerosi romanzi, tra cui La pitié de Dieu (1961), La meurtre d'un enfant (1965), di sapore autobiografico, Les entrailles du taureau (1971), Les enfants (1975), Une rose à la mer (1983), Les culottes courtes (1988), La Grande Maison (1989), Le Roman de Carmen (1990). Gli scritti politici più noti sono Tropicanas (1970), Le temps des esclaves (1971), Lettre ouverte à tout le monde (1976), Les Otages (1976), Le discours de la décadence (1978). Del 1984 è il saggio sull'arte L'enfance de l'art. Postumo è stato pubblicato, nel 1995, L’orgueil des mots, una selezione di suoi articoli apparsi su Paris Match.

Collegamenti