Questo sito contribuisce alla audience di

Cavour, marchési e cónti di-

titolo nobiliare di un ramo della famiglia Benso, originaria di Chieri. Il capostipite Uberto (sec. XII) si era sposato con Donna Bentia di Chieri e aveva ottenuto (ca. 1150) i feudi di Baldissetto e di Ponticelli e la terra di Santena. Dai nipoti di Uberto ebbero origine i due rami della famiglia Benso: Ponticelli, a cui appartenne Camillo, e Santena. Il marchesato fu conferito nel 1649 da Carlo Emanuele II di Savoia a Michele Antonio Benso del ramo Ponticelli.