Questo sito contribuisce alla audience di

Cecìlio di Calatte

(greco Kaikílios; latino Caecilíus). Retore greco (n. Calatte in Sicilia, oggi Caronia, seconda metà sec. I a. C.). Schiavo, fu portato a Roma e affrancato da un Cecilio, di cui prese il nome (in origine si chiamava Arcagato); a Roma insegnò retorica secondo l'indirizzo atticista. Delle sue opere di retorica e filologia conosciamo solo alcuni titoli e pochi frammenti; contro un suo Del sublime è indirizzata l'opera omonima giunta fino a noi e attribuita a Cassio Longino.

Collegamenti