Questo sito contribuisce alla audience di

Cennini, Cennino

pittore e trattatista italiano (Colle Val d'Elsa, fine sec. XIV-inizio XV). Allievo di Agnolo Gaddi, nulla è rimasto della sua produzione pittorica, mentre la sua fama è legata al Libro dell'Arte, composto probabilmente a Padova, dove Cennini si trovava nel 1398, al servizio di Francesco da Carrara. Il testo – un manuale tecnico della pittura (specialmente ad affresco) e delle arti applicate – è documento importantissimo della tradizione pittorica delle botteghe fiorentine, fondata sulla grande arte di Giotto. Pur nel carattere fondamentalmente medievale di prontuario tecnico, il testo accenna a una nuova problematica, specialmente nell'alta valutazione della pittura, considerata tra le più nobili attività umane.

Media


Non sono presenti media correlati