Questo sito contribuisce alla audience di

Centeotl

dio del mais presso gli Aztechi. Oltre che dagli agricoltori era venerato dagli orefici: il giallo del mais e il giallo dell'oro qualificavano evidentemente un “mondo” unico. Veniva raffigurato con spighe di mais nelle mani; sul dorso aveva piume verdi e gialle (come l'involucro e la pannocchia di mais); sulle guance una linea verticale che, nell'iconografia azteca, rappresentava le lacrime, il pianto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti