Questo sito contribuisce alla audience di

Cercenasco

comune in provincia di Torino (32 km), 256 m s.m., 13,06 km², 1774 ab. (cercenaschesi), patrono: san Firmino (ultima domenica di settembre).

Centro della pianura pinerolese, sul torrente Lemina, a sinistra del torrente Pellice. L'abitato si è sviluppato intorno a un crocicchio di strade presso la ferrovia Torino-Saluzzo-Cuneo, disattivata nel 1985. Possesso dei marchesi di Susa nel sec. X, passò poi sotto la giurisdizione dei Savoia. I signori di Bernezzo vi eressero un castello, distrutto nel 1693 durante l'invasione francese. § Nella cappella di Sant'Anna è custodito un ciclo di affreschi opera di un anonimo Maestro di Cercenasco (sec. XV). La parrocchiale fu costruita nel 1762 su disegno di Giuseppe G. Buniva. § L'economia si basa in prevalenza sull'agricoltura (cereali, legumi e foraggi) e sull'allevamento; modesta l'industria.