Questo sito contribuisce alla audience di

Ceresòle Reale

comune in provincia di Torino (82 km), 1620 m s.m., 99,57 km², 160 ab. (ceresolesi o ceresolini), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro dell'alta valle Locana, sulla sponda settentrionale dell'omonimo lago artificiale; è compreso nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Il territorio comunale comprende il bacino superiore del torrente Orco, dominato a N dal Gran Paradiso, a W dalla punta Basei e a S dalle Levanne. Di antica origine, il borgo fece parte nel Medioevo del contado di Valperga; fu poi dei marchesi di Ivrea e dei conti del Canavese. Il titolo “Reale” fu concesso da Vittorio Emanuele II in cambio del diritto a cacciare nella zona. § Notevole il flusso turistico, legato soprattutto al soggiorno estivo (alberghi e ville); il centro è base di partenza per escursioni e ascensioni ai massicci montuosi circostanti. D'inverno sono in funzione piste di sci di fondo e una sciovia per lo sci da discesa. Il bacino artificiale e altri due minori alla testata della valle sono sfruttati per la produzione di energia elettrica. Nei pressi è una sorgente idrominerale.