Questo sito contribuisce alla audience di

Cesarini

antica famiglia di origine feudale i cui possedimenti, localizzati soprattutto in Sabina, raggiunsero la loro massima estensione nel 1463 con Giorgio, protonotario apostolico, e, nel 1530, con Giangiorgio. Tra i suoi membri più illustri: Giuliano (? 1398-presso Varna 1444), cardinale (1426) e legato apostolico della progettata crociata contro gli ussiti (1431), presiedette i concili di Basilea (1431-37) e di Ferrara (1438); nel 1442 fu inviato come legato contro i Turchi che minacciavano Belgrado e li vinse a Nisa (1443), ma l'anno dopo perdette la vita durante la ritirata da Varna. Alessandro (m. Roma 1542), protonotario apostolico e cardinale (1517), fu incaricato da Paolo III di redigere un progetto di riforma della Chiesa e nel 1538 condusse i negoziati tra Carlo V e Francesco I per la Tregua di Nizza.