Questo sito contribuisce alla audience di

Ch'ieng Mieng, ciclo di-

raccolta di racconti umoristici laotiani di varia epoca. Si imperniano sulle vicende fantasiose dell'omonimo protagonista, un monello faceto, già novizio in un convento buddhista, il quale riesce a districarsi dalle situazioni più ingarbugliate grazie a inesauribili espedienti. La figura del protagonista ricalca quella di altri personaggi popolari delle letterature dell'Asia sudorientale e in particolare quella del cambogiano Thmen Chei.

Collegamenti