Questo sito contribuisce alla audience di

Chaka

re degli Zulu (1787-1828). Figlio illegittimo del capo nguni Senzangakona, nominato nel 1816 capo del clan zulu, creò una formidabile macchina bellica, basata su un sistema di celibato militare molto simile a quello spartano. Col suo esercito si impadronì (dal 1818) di tutto lo Zululand, del Natal, di parte del Basutoland, dello Swaziland e di alcune zone del Mozambico e della Provincia del Capo, costituendo così un regno di ca. 500.000 km². Soprannominato per le sue imprese “Napoleone dei Bantu”, nel 1825 entrò in rapporti con gli Inglesi. Di carattere sempre più tirannico e stravagante, fu assassinato dai fratellastri Mhlangana e Dingane.