Questo sito contribuisce alla audience di

Chapman, George

poeta e autore teatrale inglese (presso Hitchin, Hertfordshire, forse 1559-Londra 1634). Esordì con un volume di versi di sapore filosofico, The Shadow of the Night (1594; L'ombra della notte), cui fece seguito il poema Ovid's Banquet of Senses (1596; Il banchetto dei sensi di Ovidio), preceduto da un'introduzione dove è esposta la sua poetica. Dopo aver completato (1598) il poema Hero and Leander, iniziato da Marlowe, cui fu legato da amicizia, Chapman scrisse, in collaborazione con Ben Jonson e J. Marston, la commedia antiscozzese Eastward Hoe! (1605; A Oriente!). Tra gli altri lavori teatrali si ricordano: All Fools (1605; Tutti folli), The Gentleman Usher (1606; L'usciere gentiluomo), Bussy d'Ambois (1607) e The Widow's Tears (1612; Le lacrime della vedova). Il suo nome è legato anche alla traduzione dell'Iliade (1611) e dell'Odissea (1616).

Media


Non sono presenti media correlati