Questo sito contribuisce alla audience di

Chiattóne, Màrio

architetto italiano (Bergamo 1891-Lugano 1957). Fu uno dei principali esponenti dell'architettura futurista; membro del gruppo “Nuove tendenze”, esordì nel 1914 col progetto (non realizzato) della “città nuova” influenzato dai disegni di A. Sant' Elia. Opere principali: casa di campagna (Canton Ticino, 1934); padiglione per l'Esposizione del 1947 a Giubiasco; ville a Lugano. Nell'ultima produzione di Chiattone, al futurismo iniziale si sostituisce un fragile eclettismo.