Questo sito contribuisce alla audience di

Chlorella

genere di Alghe Verdi (Cloroficofite) unicellulari dell'ordine delle Clorellales, famiglia Clorellacee. Comprende numerose specie subaeree e d'acqua dolce, costituite da individui microscopici solitari di forma sferica o ellissoidale. Le cellule presentano uno o due cloroplasti, spesso dotati di pirenoide. La riproduzione avviene mediante la formazione di autospore (2, 4, 8, 16), che si liberano per rottura della parete della cellula madre. Questo genere è particolarmente utilizzato nei laboratori per la sua facilità e velocità di crescita in coltura, che ne fa soggetto preferenziale per studi sulla fisiologia e biochimica delle Alghe Verdi e anche per l'alimentazione animale (per esempio pesci). Tra le specie più importanti Chlorella vulgaris, cosmopolita, solitaria o simbionte (con funghi per formare talli lichenici e con animali inferiori per formare le zooclorelle).