Questo sito contribuisce alla audience di

Choiseul, Étienne-François, cónte di Stainville, duca di-

statista francese (? 1719-Parigi 1785). Dapprima ufficiale, partecipò a diverse campagne fino al 1748 quando venne nominato maresciallo di campo. Protetto dalla Pompadour, entrò nella diplomazia. Ambasciatore a Roma nel 1753, fu per merito suo che il papa Benedetto XIV diede una soluzione pacifica alla bolla Unigenitus. Nominato a Vienna nel 1757, vi rimase circa un anno e rinforzò l'alleanza franco-austriaca. Nel 1758 venne nominato duca, ministro degli Esteri e pari di Francia. Nel 1761 firmò il Patto di Famiglia (tra Francia e Spagna) e nel 1763 il Trattato di Parigi. Fu l'artefice dell'unione della Lorena (1766) e della Corsica (1768) alla corona. Dal 1758 ebbe praticamente l'autorità di primo ministro fino al 1770 quando, per ordine di Luigi XV, fu esiliato nelle sue terre. Ne fece ritorno alla morte del re nel 1774.

Media


Non sono presenti media correlati