Questo sito contribuisce alla audience di

Christus, Petrus

pittore fiammingo (Baerle, Gand, ca. 1410-Bruges 1472 o 1473). I caratteri fondamentali della pittura di Christus sono l'esito diretto dell'arte a cui era pervenuta la scuola di Bruges con Jan van Eyck, del quale può considerarsi il seguace più stretto per aderenza stilistica e scelta di temi (S. Eligio orafo, visitato nella sua bottega da due fidanzati; 1449, New York, Metropolitan Museum, collezione Lehmann). Christus operò nuove soluzioni prospettiche (Madonna col Bambino in una stanza gotica, Kansas City, Nelson Gallery and Atkins Museum of Fine Arts) e ricerche di semplificazione formale nella resa delle figure (Ritratto di Lord Grymestone, Londra, National Gallery; Ritratto di un certosino, New York, Metropolitan Museum, ambedue del 1446). Christus ebbe interesse per Antonello da Messina e fu influenzato dalle composizioni di Rogier van der Weyden, come è dimostrato in alcune opere quali Compianto sul Cristo morto (Bruxelles, Musées Royaux des Beaux-Arts), Madonna e Santi (Francoforte, Städelsches Kunstinstitut), Busto di donna (Berlino, Staatliche Museen), due pannelli con Donatori (Washington, National Gallery).

Media


Non sono presenti media correlati