Questo sito contribuisce alla audience di

Ciccòtti, Èttore

storico e uomo politico italiano (Potenza 1863-Roma 1939). Dal 1890 professore di storia dell'antichità alle università di Milano, Messina, Pavia e Roma, fu alla fine del secolo scorso valido rappresentante della storiografia positivista, con numerose opere, tra cui La famiglia nel diritto antico (1886), La pace e la guerra nel mondo antico e Il tramonto della schiavitù nel mondo antico (1899). Dedicatosi quasi esclusivamente alla vita politica, Ciccotti prese parte attiva ai moti milanesi del 1898. Più volte deputato, si staccò dal partito socialista attirato dalle tesi dei nazionalisti e degli interventisti. Senatore nel 1924, riprese l'attività scientifica, pubblicando tra altre cose minori anche Commercio e civiltà nel mondo antico (1929) e Civiltà del mondo antico (1935).

Collegamenti