Questo sito contribuisce alla audience di

Cigala, Lanfranco

giudice e cavaliere genovese (m. 1257 o 1258). Le uniche notizie precise sulla sua vita riguardano l'incarico che ebbe nel 1241 come ambasciatore alla corte di Raimondo Berengario IV di Provenza e le esortazioni che tenne tra il 1244 e il 1245 in occasione della settima crociata. Nei suoi 35 componimenti poetici in provenzale si rivela come il più importante dei trovatori genovesi del tempo: le sue poesie d'amore (famoso il compianto dell'amata) sono ricche di un sentimento delicato. Compose anche sirventesi politici e alcuni canti di crociata.