Questo sito contribuisce alla audience di

Cimadólmo

comune in provincia di Treviso (31 km), 32 m s.m., 17,75 km², 3327 ab. (cimadolmesi), patrono: san Silvestro (31 dicembre).

Centro di pianura presso l'argine sinistro del fiume Piave. Forse centro romano, fece parte della Marca Trevigiana. Nel 1389 passò a Venezia.La villa Priuli è del sec. XVII, la villa Foscolo-Vendrame del sec. XVIII.§ Importante è il comparto vitivinicolo (tipico è il raboso del Piave). Si producono inoltre cereali e ortaggi (asparagi) e si pratica l'allevamento bovino. Le attività manifatturiere sono nei settori edile, meccanico, tessile, dell'abbigliamento, dei materiali lapidei, del mobile, della lavorazione del legno e dei metalli.