Questo sito contribuisce alla audience di

Cines

società di produzione cinematografica fondata nel 1904 a Roma da Alberini e Santoni con il nome di Primo Stabilimento Italiano di Manifattura Cinematografica. La sua lunga attività cominciò con il primo film italiano a soggetto (La presa di Roma, 1905) e con quelli storici di E. Caserini e di E. Guazzoni. Nel 1930 la Anonima Pittaluga (casa di produzione di S. Pittaluga) ne rilevò gli stabilimenti e li attrezzò per la produzione di film sonori. Ebbe il suo momento di splendore sotto la direzione di E. Cecchi (1930-34), con film come 1860 di A. Blasetti. Nel 1935 fu rilevata dalla Società Anonima Stabilimenti Cinematografici (SASC) e il 26 settembre dello stesso anno gli stabilimenti furono distrutti da un incendio. Da qui nacque il desiderio di ricostruire la prima fabbrica del cinema italiano con il progetto degli studi di Cinecittà, la cui inaugurazione avvenne il 28 aprile del 1937.