Questo sito contribuisce alla audience di

Cinna, Lùcio Cornèlio

(latino Lucíus Cornelíus Cinna). Uomo politico romano (m. 84 a. C.). Partigiano di Mario nella lotta contro Silla e fautore di una politica di riduzione dei poteri dell'oligarchia senatoria mediante confische e uccisioni, accolse nella cittadinanza romana masse di nuovi cittadini per i quali propose il diritto di voto. Console (87 a. C.), allorché Silla si allontanò da Roma per la spedizione in Oriente contro Mitridate, riuscì, con Mario, a impossessarsidella città; quindi abrogò gli ordinamenti dell'avversario, lasciandosi nel contempo prendere dal desiderio di vendetta. Si fece prorogare la magistratura consolare associandosi i colleghi senza consultare i comizi, infrangendo così la prassi costituzionale. Fu ucciso dai suoi soldati mentre ad Ancona attendeva di imbarcarsi per l'Oriente.