Questo sito contribuisce alla audience di

Cirillo d'Alessàndria

santo e dottore della Chiesa greca (forse Alessandria ca. 370-Alessandria 444). Nipote del patriarca di Alessandria Teofilo, gli succedette nella carica nel 412 e continuò la lotta per affermare il primato della Chiesa alessandrina in tutto l'Oriente, contro Costantinopoli; combatté Nestorio e ne ottenne la condanna come eretico al Concilio di Efeso (431) da lui stesso presieduto, imponendo la propria dottrina sull'incarnazione di Cristo. Compose diverse apologie; Contra Nestorium, in 5 libri; commenti allegorici all'Antico e al Nuovo Testamento; e lettere, di grande interesse dogmatico. Festa il 9 febbraio per la Chiesa latina, il 9 giugno per quella greca.

Media


Non sono presenti media correlati