Questo sito contribuisce alla audience di

Cismón del Grappa

comune in provincia di Vicenza (53 km), 210 m s.m., 34,67 km², 1058 ab. (cismonesi), patrono: san Marco (25 aprile) e Madonna del Pedancino (18 agosto).

Centro alla sinistra del fiume Brenta, presso la confluenza del torrente Cismon, ai piedi del versante nordoccidentale del monte Grappa. Già luogo di insediamento romano, la sua fortezza, situata in posizione dominante tra Cismon del Grappa e Primolano, è citata in un documento del 1004 con il nome di Covolo del Buttistone. Seguì le sorti del Vicentino, e passò a Venezia nel 1404. Fino al 1927 si chiamò Cismon. § La Parrocchiale fu edificata nel 1749 su una costruzione cinquecentesca, di cui rimangono il presbiterio e il campanile. In località Primolano la chiesa di San Bartolomeo è affiancata da un campanile romanico e conserva un tabernacolo gotico a muro, una pala dei Nasocchio e due altari lignei barocchi. § In agricoltura si praticano attività agro-silvopastorali. Il comparto manifatturiero si rivolge ai settori edile, della lavorazione dei metalli e del legno.