Questo sito contribuisce alla audience di

Clàudio Àppio

detto il Decemviro, giureconsulto (Roma sec. V a. C.). Secondo le fonti, console designato per il 451 a. C., divenne il più importante membro del decemvirato, legando il suo nome alla redazione delle XII Tavole. Nel 450 (o 449) a. C. avrebbe cercato con i colleghi di restare in carica e avrebbe commesso violenze, divenendo inviso al popolo per le sue ambizioni tiranniche. La più radicale critica storica ha voluto, a torto, identificarlo con Appio Claudio Cieco.

Media


Non sono presenti media correlati