Questo sito contribuisce alla audience di

Claparède, Édouard

psicologo e pedagogista svizzero (Ginevra 1873-1940). Fu professore all'Università di Ginevra dal 1915, direttore della rivista Archives de Psychologie e fondatore, con P. Bovet, nel 1912 a Ginevra dell'Istituto Rousseau, successivamente divenuto centro di ricerca sulla psicologia infantile. Claparède collaborò a promuovere quel vasto movimento culturale che valse ad affrancare, verso la fine del sec. XIX, la psicologia dalla filosofia, contribuendo a fondare la nuova scienza su basi empiriche. Recò fondamentali contributi nell'ambito della psicologia clinica, della psicologia infantile e della pedagogia sperimentale. Insieme con A. Ferrière fu uno dei fautori della “scuola attiva”, intesa fondamentalmente come stretta collaborazione fra psicologia ed educazione. Nel campo dello studio della psicologia infantile applicò metodi basati sull'associazione delle idee e sull'introspezione. Aderì inoltre alla corrente del funzionalismo che si era sviluppata negli Stati Uniti per opera di J. Dewey e di W. James. Il suo funzionalismo si esprime tipicamente nella continua ricerca di una relazione funzionale tra il fatto singolarmente osservato e la totalità della condotta dell'organismo in azione. Tra le sue opere: L'association des idées (1904), Psychologie de l'enfant et pédagogie expérimentale (1909), L'École sur mesure (1920), L'éducation fonctionnelle (1931), L'invention fonctionnelle (1931), L'invention dirigée (1937).

Media


Non sono presenti media correlati