Questo sito contribuisce alla audience di

Clathrus

genere di Funghi della divisione Basidiomiceti (sottoclasse Gastromycetidae, famiglia Clathraceae), spesso di forma strana e con odore repellente, cui appartiene la specie più nota in Italia, Clathrus ruber (=Clathrus cancellatus). Nei primi stadi di sviluppo i carpofori di Clathrus ruber sono costituiti da un uovo biancastro con una piccola radice allungata, che poi si apre per lacerazione dell'esoperidio (la membrana più esterna) e ne fuoriesce l'endoperidio (membrana più interna, che contiene la gleba), costituito da una specie di piccola gabbia con maglie larghe e a forma di poligono irregolare, di colore da rosa a rosso scarlatto. Successivamente, questa si deforma accartocciandosi. La gleba è costituita da una sostanza gelatinosa di colore prima ocraceo, poi verdastro e infine olivastro-nerastro e deliquescente. Odore repellente, di fognatura o anche di carogna. Piuttosto raro, cresce dalla primavera all'autunno nei boschi di latifoglia, nei giardini e negli orti, generalmente in piccoli gruppi.

Media


Non sono presenti media correlati