Questo sito contribuisce alla audience di

Clavière

comune in provincia di Torino (93 km), 1760 m s.m., 2,67 km², 163 ab. (clavieresi), patrono: Madonna della Visitazione (2 luglio).

Centro dell'alta valle di Susa, situato al margine orientale del pianoro del colle del Monginevro sulla linea di confine italo-francese. Per la sua posizione strategica fu fortificato dai Savoia. Al termine del secondo conflitto mondiale il confine tra l'Italia e la Francia fu spostato a E del colle, cosicché la linea di demarcazione attraversava il paese; accordi successivi ne hanno però determinato una rettifica. Fino al 1937 si chiamò Clavières.§ L'economia è legata al turismo. Frequentato anche per villeggiatura estiva, Claviere è dotato di moderne costruzioni alberghiere e residenziali e di un complesso di impianti sportivi (comprensorio sciistico della Via Lattea) complementari a quelli di Cesana Torinese. È una delle prime stazioni italiane di sport invernali, sviluppatasi all'inizio del sec. XX, agli albori dello sci. § Nel 1966 ha ospitato le Universiadi della neve; è sito olimpico per le Olimpiadi Invernali di Torino 2006.

Media


Non sono presenti media correlati