Questo sito contribuisce alla audience di

Clouzot, Henri-Georges

regista cinematografico francese (Niort, Deux-Sèvres, 1907-Parigi 1977). Definì la propria personalità nel cinema degli anni di guerra e del dopoguerra con film polizieschi dal disegno ambiguo e crudele. Le tinte nere, l'acido corrosivo di film come Il corvo (1943) e Legittima difesa (1947) divennero aperto e compiaciuto sadismo in Manon (1949). Altri meccanismi a sensazione furono Vite vendute (1953), I diabolici (1955), Le spie (1957), La verità (1960) e La prigioniera (1968). Eccellente il suo saggio di cinema sulla pittura Il mistero Picasso (1956).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti