Questo sito contribuisce alla audience di

Co-hong

corporazione di mercanti cinesi, istituita a Canton nel 1720 dal governo mancese nel tentativo di arginare l'espansione commerciale europea. Concepita come monopolio commerciale, solo a essa spettava il diritto di acquistare merci dagli stranieri e di vender loro merci cinesi. Fieramente osteggiata dalla Gran Bretagna e da altre potenze occidentali che tentarono di ottenerne l'immediata liquidazione, fu abolita solo dopo la I guerra dell'oppio e l'imposizione al Paese del Trattato di Nanchino del 1842.

Media


Non sono presenti media correlati