Questo sito contribuisce alla audience di

Colónna, Pròspero

capitano di ventura italiano (? 1452-Milano 1523). Cugino di Fabrizio, come lui passò dal servizio di Carlo VIII a quello degli Aragona-Napoli, da cui fu fatto gran connestabile. Entrato poi al servizio della Spagna, al tempo dell'invasione di Luigi XII fu tra i protagonisti della vittoria al Garigliano (1503). Ottenne da Ferdinando II, re d'Aragona, terre nel Napoletano e combatté contro Venezia nella Lega di Blois. Al servizio di Massimiliano Sforza, combatté i Francesi, ma cadde prigioniero a Villafranca (Saluzzo). Liberato, fu nominato da Carlo V comandante generale delle truppe spagnole in Italia (1521); scacciò i Francesi da Milano, battendoli alla Bicocca.

Media


Non sono presenti media correlati