Questo sito contribuisce alla audience di

Colombo (città)

Guarda l'indice

Generalità

Città (681.000 ab. nel 2009) dello Srī Lanka (Ceylon) e capoluogo del distretto omonimo e della provincia Occidentale. Posta sulla costa sudoccidentale dell'isola, alla foce del fiume Kelani nell'Oceano Indiano, Colombo è soprattutto un grande centro commerciale grazie al suo porto artificiale costruito dagli Inglesi che, oltre a rappresentare il principale sbocco marittimo dello Stato, è un attivissimo scalo sulle rotte tra l'Europa, l'Estremo Oriente e l'Australia. La città è inoltre il maggior nodo stradale e ferroviario dell'isola ed è dotato di due aeroporti, tra cui quello internazionale di Katanayake (35 km a N). Non altrettanto sviluppata è invece l'industria, che annovera manifatture di tabacco e complessi alimentari, meccanici, tessili, chimici e metallurgici. Assai varia e pittoresca, la città si articola attorno al piccolo Lago di Beira , circondato da quartieri per lo più residenziali; nella zona tra il porto e il lago sono invece il Pettah, il quartiere indigeno, e, nell'adiacente area un tempo occupata dalla poderosa fortezza olandese, il centro commerciale e amministrativo. Molto rilevante è la funzione culturale di Colombo, sede tra l'altro di due università. Ex capitale fino al 1994, quando la sede del governo è stata spostata nella cittadina di Srī Jayewardenepura, compresa nell'area urbana di Colombo.

Storia

Attivissimo porto fin dall'antichità, deve il suo nome alla denominazione araba Kolam. Dal 1518 fu una delle principali basi dell'Impero portoghese che vi possedeva un piccolo forte. Nel 1656 fu conquistata dagli Olandesi e nel 1796 da una spedizione inviata dal governatore inglese di Madras. Come capitale di Ceylon indipendente, nel gennaio 1950 e nel febbraio 1951 ospitò le due conferenze preparatorie del Piano di Colombo ed è successivamente diventata sede degli organismi del piano stesso.

Media

Colombo.Colombo.