Questo sito contribuisce alla audience di

Comàcchio, valli di-

vasta area depressa dell' Emilia-Romagna (provincia di Ferrara) ricoperta da acque salse poco profonde (1-1,5 m) e separata dal mare Adriatico da cordoni sabbiosi. Un tempo le valli di Comacchio occupavano una vasta estensione (ca. 550 km²) della pianura emiliana, in corrispondenza dell'antico delta del Po, tra il ramo di Volano e quello di Primaro (odierno basso corso del fiume Reno), spingendosi all'interno sino alla linea Ostellato-Portomaggiore-Argenta. A seguito di imponenti lavori di bonifica, tra cui il prosciugamento della valle del Mezzano (1964-65), gli specchi vallivi sono ridotti al settore sudorientale dell'area originaria (Fossa di Porto, Valle di Lido Magnavacca, ecc.); oltre che per la straordinaria ricchezza ittica (soprattutto anguille e cefali), la regione presenta grande importanza naturalistica, date le interessanti caratteristiche ambientali. Le valli e il territorio circostante fanno parte del Parco Regionale del Delta del Po, tra i più estesi parchi regionali italiani.

Media

Valli di Comacchio