Questo sito contribuisce alla audience di

Comano

comune in provincia di Massa-Carrara (53 km da Massa), 530 m s.m., 54,67 km², 799 ab. (comanini), patrono: san Giorgio (23 aprile).

Centro della Lunigiana, nell'alta valle del torrente Taverone. Dal sec. IX castello dei marchesi Adalberti, fu successivamente posto sotto la giurisdizione della badia di Aulla. Concesso nel 1077 da Arrigo IV ai marchesi estensi, nel 1202 fu da questi ceduta ai Malaspina che, divisi in più rami nel 1275, lo affidarono a Gabriello. Fino al 1919 fece parte del comune di Fivizzano. Vi restano pochi ruderi del castello malaspiniano. § L'economia locale, basata essenzialmente sulla coltura di cereali e l'allevamento equino, trae beneficio anche dal turismo naturalistico.

Media


Non sono presenti media correlati