Questo sito contribuisce alla audience di

Comegliàns

comune in provincia di Udine (73 km), 553 m s.m., 19,43 km², 637 ab. (comeglianesi), patrono: san Nicola (6 dicembre).

Centro della Carnia, alla sinistra del torrente Degano. Ricordato nel sec. XIII, seguì le vicende della Carnia, passando nel 1420 dai patriarchi di Aquileia alla Repubblica di Venezia.§ La gotica chiesetta di San Nicolò conserva affreschi quattrocenteschi e un'opera di G. Agostini (sec. XVI). Opere cinquecentesche si trovano nella vicina pieve di San Giorgio, che ospita un'ara sepolcrale romana del sec. I. Antiche abitazioni tipiche dell'architettura carnica, con portali in pietra, caratterizzano il centro abitato.§ Il comparto agricolo è rivolto alle attività silvo-pastorali. Rinomata è la tradizionale attività di tessitura e lavorazione dei filati. È centro di villeggiatura estiva.

Media


Non sono presenti media correlati