Questo sito contribuisce alla audience di

Confederazióne Italiana dei Lavoratóri

(CIL). Espressione del movimento sindacale “bianco” sorta nel 1918, sulla base dell'azione del movimento cattolico sociale, del pensiero di Toniolo e dell'enciclica Rerum Novarum. L'organizzazione, fondata da Giovanni Battista Valente e guidata prima da Giovanni Gronchi (1920), poi da Achille Grandi (1922), risultò particolarmente incisiva nelle campagne e nell'industria tessile. Le violenze del fascismo e la firma degli accordi del 1925 tra sindacati fascisti e industriali non permisero alla CIL, cattolica e antifascista, divenuta nel 1926 associazione di fatto, di continuare la sua azione.