Questo sito contribuisce alla audience di

Conferènza Europèa dei Ministri dei Traspòrti

(CEMT). Organizzazione intergovernativa istituita, in seguito alla Convenzione di Bruxelles del 17 ottobre 1953, per assicurare la migliore utilizzazione dei mezzi di trasporto ferroviari, fluviali e stradali e favorire il loro sviluppo nell'ambito europeo. Ne sono membri Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Iugoslavia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Germania (fino al 1990 la sola Germania Federale), Spagna, Svezia, Svizzera e Turchia; sono membri associati l'Australia, il Canada, il Giappone e gli Stati Uniti. È collegata con l'Organizzazione di Cooperazione e Sviluppo Economico (OCSE), presso cui ha la propria segreteria amministrativa. Suoi organi sono il Consiglio dei Ministri, che si riunisce due volte all'anno, e il Comitato dei Supplenti, che si riunisce sei volte all'anno. Ha sede a Parigi.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti