Questo sito contribuisce alla audience di

Consultatio veteris cuiusdam iurisconsulti

titolo dato dal Cuiacio (Jacques Cujas) al manoscritto da lui edito nel 1577: l'opera contiene una serie di pareri su questioni di diritto trattate da un giureconsulto vissuto in Gallia verso la fine del sec. V o agli inizi del VI d. C. La Consultatio veteris cuiusdam iurisconsulti, di scarso valore giuridico, è, in compenso, ricca di citazioni dai codici gregoriano, ermogeniano, teodosiano e da passi delle Sententiae di Paolo, che altrimenti avremmo perduto.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti