Questo sito contribuisce alla audience di

Coppino, Michèle

uomo politico e letterato italiano (Alba 1822-Torino 1901). Seguace di F. Crispi, ministro della Pubblica Istruzione (1867; 1876-78; 1878-79; 1884-88), fece approvare la legge sull'istruzione elementare gratuita e obbligatoria (Legge Coppino, 1877), promosse l'edizione nazionale delle opere di G. Galilei e istituì una cattedra dantesca all'Università di Roma. Vicepresidente della Camera durante la XII legislatura, ne fu anche presidente per brevi periodi nel 1880 e nel 1884.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti