Questo sito contribuisce alla audience di

Coréglia Antelminèlli

comune in provincia di Lucca (43 km), 595 m s.m., 52,78 km², 4813 ab. (coreglini), patrono: san Michele (8 maggio).

Centro della Garfagnana situato in posizione dominante il torrente Ania, affluente di sinistra del fiume Serchio. Feudo dei Rolandinghi, appartenne a Lucca (1272) che lo concesse nel 1334 a Francesco Castracani degli Antelminelli. Nel 1441 tornò a Lucca, di cui seguì le sorti. § Da segnalare la duecentesca chiesa di San Michele, assai alterata nei secoli (all'interno, splendida Croce processionale del sec. XV); la chiesa di San Martino del sec. IX; il municipio del sec. XVI e il palazzo Rossi, che custodisce un'interessante raccolta etnografica. § Il comune è noto per la produzione artigianale di statuine per presepi. Altre risorse provengono dall'agricoltura (cereali, uva, castagne), dall'allevamento avicolo e dal turismo. L'industria è presente nei settori meccanico, cartario, della plastica, delle confezioni.