Questo sito contribuisce alla audience di

Corday d'Armont, Marie-Anne-Charlotte de-

rivoluzionaria francese (Saint-Saturnin-des-Ligneries 1768-Parigi 1793). Sincera seguace dei girondini, quando questi furono perseguitati e proscritti (31 maggio 1793), ritenne di identificare in Marat il principale nemico della nazione e della libertà. Trasferitasi a Parigi, riuscì ad avvicinare Marat e lo pugnalò mentre, come ogni sera, prendeva un bagno per curarsi da una malattia della pelle. Condotta nella prigione dell'Abbaye, poi trasferita alla Conciergerie, venne condannata a morte. § La Corday d'Armont fu assunta a protagonista di vari lavori teatrali, fra cui due drammi rispettivamente di F. Ponsard(1850) ed E. Corradini (1908).

Media


Non sono presenti media correlati