Questo sito contribuisce alla audience di

Cordemoy, Louis-Géraud de-

teologo e trattatista francese (Parigi 1651- 1722). Abate cistercense, è noto nella trattatistica di architettura come autore del famoso Nouveau Traité de toute l'architecture (1704 e 1714), nel quale propugnava, attraverso un riesame e una rivalutazione di edifici diversi del passato (dell'antica Grecia, paleocristiani, gotici), la semplicità delle forme geometriche elementari e la riduzione delle strutture all'essenzialità. Il trattato suscitò una vivace polemica fra il 1709 e il 1712 con Amédée-François Frézier, sostenitore del gusto corrente. Fondamentale fu l'influsso di Cordemoy su Marc-Antoine Laugier, autore dell'Essai sur l'architecture (1753-55).

Media


Non sono presenti media correlati