Questo sito contribuisce alla audience di

Coriolano, Gnèo Màrcio

(latino Cnĕus Marcíus Coriolanus). Condottiero romano dell'inizio del sec. V a. C., la cui figura è rimasta avvolta nelle leggende legate alle guerre contro i Volsci. Avversato dal popolo per la sua intransigenza aristocratica, si rifugiò alla fine presso gli stessi Volsci, ai quali aveva tolto in precedenza la città di Corioli (da cui il suo nome), spingendoli a marciare contro Roma, impresa da cui lo dissuasero però la moglie Volumnia e la madre Veturia.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti