Questo sito contribuisce alla audience di

Coriza (città)

capoluogo del distretto omonimo dell'Albania (55.130 ab., 2001), situata a 869 m s.m. al centro della conca di Maliq. Importante mercato di prodotti agricoli e zootecnici, è sede di industrie. Turismo. Nei pressi, giacimenti di lignite. Anche Corizza o Corcia; in tosco, Korçë o Korça; in greco Koritsa. § Nel novembre 1940 le forze greche, respinte le truppe italiane che avevano sferrato un'offensiva dall'Albania, occuparono, dopo aspri scontri, la città di Coriza, che fu ripresa dagli Italiani in seguito al crollo della Grecia (aprile 1941). § La città medievale fu distrutta nel 1440 dai soldati di Murād II. L'edificio più interessante è la moschea Mirahor (dello Scudiero), del tipo cupolato, costruita nel 1496. Sussiste ancora in parte il bazar, un tempo uno dei più importanti d'Albania. Presso Coriza, a Mbórja, sorge la chiesa bizantina dell'Assunzione, ricostruita e affrescata alla fine del sec. XIV.