Questo sito contribuisce alla audience di

Corrado (marchese di Monferrato)

marchese del Monferrato (? 1146-Tiro 1192). Figlio di Guglielmo V il Vecchio, nel 1186 succedette al nipote Baldovino nella contea di Tiro; nel 1187, a Costantinopoli, servì l'imperatore Isacco Angelo e nel 1188 succedette al padre, insieme col fratello Bonifacio, nel marchesato di Monferrato. Partecipò alla III Crociata col Barbarossa, distinguendosi a San Giovanni d'Acri. Nel 1190 sposò Isabella, sorella della regina Sibilla, avanzando pretese al trono di Gerusalemme, con l'appoggio di Filippo II Augusto di Francia e dei Cavalieri Gerosolimitani e, nonostante l'opposizione di Guido di Lusignano, nel 1192 fu riconosciuto re. Poco dopo però cadde assassinato per ordine del “Vecchio della Montagna”, capo degli Assassini, da lui offeso; ma si sospettò che del delitto fossero complici Riccardo Cuor di Leone e il Saladino.