Questo sito contribuisce alla audience di

Correctores romani

commissione di 35 cardinali istituita a Roma da Pio IV (1559-65) con l'intento di addivenire a una revisione ed emendazione dei testi canonici contenuti nel Decretum Gratiani e nelle raccolte ufficiali di decretali pontificie. La commissione lavorò per una ventina d'anni anche sotto i pontificati di Pio V e di Gregorio XIII. Toccò a quest'ultimo papa approvare nel 1580 (bolla Cum pro munere) il lavoro di emendamento compiuto sui testi e ordinare la nuova edizione corretta del Corpus iuris canonici (1582).