Questo sito contribuisce alla audience di

Cortés, Joaquín

ballerino e coreografo spagnolo (Cordova 1969). A quindici anni era solista nel Balletto Nazionale Spagnolo, con cui si recava in tournée in tutto il mondo. Nel 1990 lasciava la compagnia per esprimersi come artista indipendente, con uno stile personalissimo che è un suggestivo mélange di passi velocissimi e scintillanti tipici del flamenco cui si sposano la grazia vigorosa del balletto classico e il dinamismo del jazz. Dopo aver preso parte a manifestazioni internazionali accanto a danzatori famosi come Julio Bocca, Sylvie Guillem, Peter Schauffus, Maya Plisetskaya e Marie Claude Pietragalla, nel 1992 creava una propria compagnia, la Compañía de Baile Joaquín Cortés. Il primo spettacolo della nuova formazione è stato Cibayí, seguito dalsuggestivo e travolgente Pasión Gitana, presentato in modo superbo da tutta la compagnia al Festival dei Due Mondi di Spoleto del 1995. Nel 2000 Cortés ha realizzato il balletto Soul. Il fascino sensuale e il carisma scenico gli sono valsi la partecipazione ai film Flamenco (1995) di C. Saura e Il fiore del mio segreto (1996) di P. Almodóvar.