Questo sito contribuisce alla audience di

Cossombrato

comune in provincia di Asti (14 km), 275 m s.m., 5,33 km², 480 ab. (cossombratesi), patrono: santo Stefano (prima domenica di luglio).

Centro del Basso Monferrato, tra il rio Rialte e il torrente Versa. Compreso nel comitato di Asti, nel sec. XI fu sotto la giurisdizione del vescovo di questa città, che lo infeudò ai signori di Montiglio. Ritornato ad Asti, fu coinvolto nelle lotte tra guelfi e ghibellini, che qui firmarono la pace (inizi del sec. XIV). Divenuto feudo dei Pelletta, ebbe poi vari signori. Al centro dell'abitato sorge il massiccio castello dei Pelletta, costruito nel sec. XIV e successivamente modificato. § L'agricoltura produce uva, cereali e foraggi per l'allevamento di bovini. La posizione panoramica favorisce il turismo di villeggiatura autunnale.