Questo sito contribuisce alla audience di

Costanzo, Maurìzio

giornalista e conduttore italiano (Roma 1938). Ha compiuto le prime esperienze giornalistiche a Ore 12, al Corriere Mercantile e a Paese Sera. Nel 1960 è divenuto responsabile della redazione romana del settimanale Grazia e, successivamente, ha diretto Gioia, L'Occhio (da lui fondato) e La Domenica del Corriere. Autore radiofonico, teatrale e cinematografico (ha scritto numerose sceneggiature per registi come Scola e Avati), ha acquisito grande popolarità, sulle reti televisive della RAI, realizzando i primi talk show mai trasmessi in Italia: Bontà loro (1976-77), Acquario (1978-79) e Grand'Italia (1980). Dopo un poco fortunato tentativo di produrre un telegiornale per un'emittenza privata (Contatto, 1981), è passato a Retequattro (ben presto acquisita dal gruppo Fininvest), iniziando il Maurizio Costanzo Show, che, con cadenza prima settimanale e poi giornaliera (su Canale 5), è andato in onda ininterrottamente dal 1982 al 2004, e dal 2007 al 2009 con cadenza nuovamente settimanale. Nel 1995 Costanzo, che negli anni Ottanta ha scritto e interpretato due sit-com, Orazio e Ovidio, si è concesso un'incursione nel varietà (La febbre del venerdì sera), esperienza che ha ripetuto negli anni successivi come conduttore del programma Buona Domenica. Nominato direttore di Canale 5 nel 1998, l'anno seguente ha abbandonato la carica per assumere la direzione di Mediatrade e Mediafiction. Autore di numerosi libri e collaboratore di varie testate (Corriere della Sera, Il Messaggero, Il Giorno, Gente, Epoca), Costanzo è stato anche, a più riprese, direttore di istituzioni teatrali. Dal 2004 al 2006 ha condotto la rubrica Tutte le mattine, sempre su Canale 5, e nella stagione 2006-2007 Buon pomeriggio. Nel 2005 è andato in scena Lungomare, musical di cui è autore insieme ad Alex Britti. Nel 2009 firma un contratto con la RAI ed è autore e conduttore del programma Memorie dal bianco e nero; sempre in RAI, nel 2010, conduce la rubrica giornalistica Bontà sua e partecipa alla trasmissione Notti mondiali, in occasione del campionato del mondo di calcio.

Media


Non sono presenti media correlati